IL TEAM D SEMPRE PIÙ VICINO ALLA CONQUISTA DEL TITOLO

di

La Giò Volley Aprilia è sempre più vicina alla conquista del titolo di Serie D. Le giovani atlete del sodalizio guidato dal Presidente Claudio Malfatti escono sconfitte per 3-2 dal campo del Don Orione, ma guadagnano un ulteriore punto sulla seconda in classifica Pianeta Volley sconfitta in casa dell’Isola Sacra. La Giò Volley ora ha 5 punti di vantaggio sulle dirette concorrenti: con due sole gare rimaste da giocare il profumo di Serie C diventa sempre più intenso

La gara di sabato ha visto la formazione dei coach Gianluca Lacasella e Gabriele Canari cedere solo al tie-break ad una formazione, il Don Orione, che ha confermato di essere una validissima pretendente ai play-off. Perso il primo set per 25-23, le atlete apriliane hanno saputo risalire la china ribaltando il punteggio aggiudicandosi il secondo (23-25) ed il terzo set (17-25). Nel finale di quarto set la Giò Volley ha accarezzato l’idea di poter portare a casa l’intera posta in palio, riuscendo a risalire dal -8 al 23-23. Gli scambi finali, però, hanno sorriso alle padrone di casa, che con il 25-23 finale hanno portato la sfida al quinto set. La formazione apriliana ha perso un po’ di smalto, forse sfiancata dalla rincorsa del parziale precedente, cedendo i due punti al Don Orione (15-9 il risultato finale)

Che le ultime sfide di questa stagione sarebbero state dure era stato messo in conto, visto che la Giò Volley si trova ad affrontare tutte le squadre invischiate nella lotta play-off. Ma le risposte che stanno arrivando confermano la forza di questo giovane e validissimo gruppo: «Abbiamo avuto dei momenti davvero molto positivi – afferma coach Lacasella – in cui il gioco è stato incisivo come in tante altre occasioni. Abbiamo conquistato un punto su un campo difficile, dove abbiamo saputo reagire con bella personalità ai momenti difficili che abbiamo dovuto affrontare. La loro intensità ad inizio gara ci ha un po’ destabilizzato, abbiamo subìto il loro gioco in difesa e contrattacco nella fase iniziale del match e siamo andate sotto nel punteggio. Non siamo riuscite a recuperare il break di svantaggio, ma abbiamo reagito alla grande nel secondo set. Nel terzo non abbiamo mai concesso loro la possibilità di riavvicinarsi, mentre nel quarto abbiamo dovuto far fronte all’infortunio di una delle nostre atlete e ci abbiamo messo un po’ a riequilibrare il gioco con l’ingresso dell’altra schiacciatrice dalla panchina. Il recupero dal -8 è uno degli aspetti maggiormente positivi che ci portiamo via da questa gara, anche se poi non siamo riuscite a mantenere l’asticella alta fino alla fine del parziale. Questo ci ha portato ad approcciare il tie-break con il morale non al massimo, lasciando alle avversarie la vittoria»

Dopo la sosta per la Coppa Lazio (finale in programma il prossimo 20 aprile), la Giò Volley tornerà in campo ospitando il Cali Roma XIII domenica 28. La penultima di campionato sarà il primo match point per il titolo: la realizzazione del sogno è sempre più vicina.